Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Via Manzoni, lavori lumaca: ma dopo un anno ecco finalmente marciapiede e asfalto

A Colle della Torre riaperta e ristrutturata da poco quella che ra una delle tante strade groviera del quartiere, la centralissima via Manzoni dove sorgono decine di ville e appartamenti. L’attesa per la colata di asfalto sembrava non finire mai, fino a pochi giorni fa. Ci sono voluti quasi dodici mesi per rifare da capo 900 metri di strada, mentre il marciapiede è stato realizzato ex novo. Nessuna novità per la parallela via Pascoli, la strada parallela, che è percorribile ma piena di buche. Al massimo potrebbe arrivare qualche "toppa", ma del rifacimento del manto stradale per ora non se ne parla.

Più informazioni su

Sono iniziati la scorsa estate e si sono praticamente conclusi all’inizio di questa settimana. Eppure si tratta di meno di un chilometro di strada. Per via Manzoni è fatta, l’asfalto nuovo è stato finalmente realizzato, dopo che il marciapiede sul lato case era già pronto da tempo. Finalmente sistemata una delle strade groviera del quartiere di Colle della Torre, zona periferica edificata senza tenere conto delle opere di urbanizzazione necessarie.

Come le strade, appunto. Via Manzoni è un’arteria dove sorgono ville e appartamenti, con bel panorama rurale e la tranquillità dovuta alla mancanza di traffico. Tuttavia i servizi sono quasi assenti e nemmeno la strada era degna di tale nome. Così nell’estate scorsa la ditta Iannetta di Ferrazzano che ha vinto l’appalto da 587mila euro, si mise al lavoro per rimettere in sesto la strada e realizzare finalmente anche il marciapiede, finora mai costruito.

I lavori tuttavia sono andati a rilento, specie se si pensa che la strada misura circa 900 metri in lunghezza. Problemi di natura operativa, qualche lagnanza da parte dei residenti e di mezzo l’inverno che rende difficile poter gettare il catrame per l’asfalto. Si spiegano soprattutto così i ritardi che hanno portato ormai a giugno senza che il cantiere potesse essere smantellato. Ormai da qualche settimana sembrava tutto pronto per l’asfalto, ma il cantiere è rimasto deserto per parecchio tempo.

Per settimane gli automobilisti hanno iniziato a percorrerla ignorando i divieti di accesso e passando sopra il manto di ghiaia. «Ogni volta si alza una gran nube di polvere, è invivibile» si lamentava di recente un residente. Adesso la larghezza della strada è certamente maggiore rispetto a prima dell’avvio del cantiere e quando sarà ultimata con la segnaletica orizzontale che ancora manca potrà essere percorsa a doppio senso di marcia.

Per ora invece non ci saranno interventi strutturali su via Pascoli, la parallela di via Manzoni. L’altra arteria di riferimento di colle della Torre risulta piena di buche e avvallamenti ma al contrario di quanto richiesto dai residenti, non verrà rifatta, quantomeno non in tempi brevi. Dal Comune fanno sapere che potrebbero essere ricoperte almeno le buche più evidenti e pericolose.

Più informazioni su