Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

La Golf dell’assessore presa di mira dai vandali, danni ingenti. Una bravata o un dispetto?

Ignoti nella notte tra sabato e domenica hanno preso di mira nel centro storico l’auto di Stefano Ramundo, assessore comunale impegnato in prima linea nel nuovo servizio di raccolta differenziata in fase di partenza. La fiancata è stata rovinata, e il cerchione rotto probabilmente con un gancio. Le forze dell’ordine stanno indagando e hanno raccolto anche qualche testimonianza. Probabile una bravata, ma non si esclude nemmeno un dispetto "mirato" o una ritorsione.

Più informazioni su

La fiancata è stata graffiata con un oggetto di metallo. La gomma è a terra, ma non perché è stata bucata: qualcuno ha rotto il cerchione, forzando la parte meccanica e mandando in tilt e le sospensioni, causando così un danno decisamente importante che ora dovrà essere riparato.

Non è un’auto qualsiasi quella ’vandalizzata’ la notte tra sabato e domenica scorsi nel centro storico di Campobasso. La Golf è di proprietà di Stefano Ramundo, assessore all’ambiente del Comune. Il quale questa mattina, trascorse le feste, ha fatto denuncia alle forze dell’ordine, che i hanno avviato una piccola e doverosa indagine con la speranza di risalire agli autori dell’ episodio.

Una bravata notturna? Il risultato di teppisti ubriachi che hanno scelto una vettura a casaccio? Lui stesso, che pure precisa di non avere nemici ed esclude che sia una ritorsione per il ruolo che riveste, qualche perplessità ce l’ha. La sua auto d’altronde la conoscono tutti, se non altro perché lì Stefano Ramundo ha abitato molti anni.

«Non credo che qualcuno arrabbiato o deluso per il servizio di porta a porta che sto seguendo personalmente, e che finalmente porterà il capoluogo di regione a un livello di raccolta differenziata adeguato alla esigenze di legge e alla civiltà urbana possa arrivare a tanto…» commenta Stefano Ramundo, che però è altrettanto cauto nell’attribuire a un fatto accidentale l’accaduto. Difficile che sia un caso se solo la sua Golf, tra le vetture parcheggiate nella zona, ha subito danni inferti, come hanno riscontrato le forze dell’ordine, in modo volontario.

Probabile invece che chi si è accanito contro quell’auto lo abbia fatto consapevole del fatto che quella era proprio la Golf di Ramundo, l’assessore a un settore della vita istituzionale che negli ultimi tempi ha registrato polemiche per un servizio in fase di avviamento che sembra non incontrare favore unanime.
«Potrebbe essere stato un dispetto diretto a me per ragioni che mi sfuggono oppure una semplice bravata, non so. In ogni caso – aggiunge lui – mi auguro che si tratti della seconda ipotesi».

Intanto alcuni residenti che hanno seguito dall’alto il sopralluogo delle forze dell’ordine oggi stesso, 26 aprile, sono scesi spontaneamente in strada per raccontare di aver sentito un fragore fortissimo attorno alle 5 della notte tra sabato e domenica. Probabilmente la conseguenza del danno al cerchione, che ha fatto un fracasso sufficiente a svegliare più di qualcuno in una zona purtroppo non nuova a episodi di teppismo.

Più informazioni su