Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Tragedia di Pasqua: investito sulla Statale 85 Venafrana, muore 60enne di Pozzilli

Luigi Carcillo, 60enne originario di Triverno (una frazione di Pozzilli), è stato investito da un Suv in corsa mentre attraversava sulla Statale 85 Venafrana. L’incidente mortale è avvenuto all’altezza dell’autovelox di Sesto Campano, in località Taverna. Il 60enne, che probabilmente doveva andare al tabacchi di fronte, è finito contro il parabrezza dell’auto ed è morto sul colpo: ne hanno potuto solo constatare il decesso i sanitari del 118 giunti sul posto dopo la chiamata dell’uomo che era alla guida del Suv. Sul posto anche la Polizia Stradale e i Carabinieri di Venafro e Sesto Campano che ora indagano sull’episodio. Sconcerto a Pozzilli: Luigi Carcillo, titolare di un frantoio, era molto conosciuto.

Più informazioni su

Forse era andato dal tabaccaio di fronte, pare per acquistare le sigarette. Probabilmente il punto vendita era chiuso il giorno di Pasqua. Avrebbe dovuto attraversare solo la strada, la statale 85, quando è stato investito. Luigi Carcillo é stato falciato da un grosso Suv bianco che l’ha centrato in pieno. E’ finito sul parabrezza del Bmw, sfondandolo. L’impatto è stato fatale per l’uomo di 60 anni, originario di Triverno (una frazione di Pozzilli), morto poco prima delle 20 del 15 aprile.
L’ambulanza del 118 giunta poco dopo sul posto, allertata dallo stesso conducente alla guida del mezzo di grossa cilindrata, ha potuto constatare solo il decesso dell’uomo.
L’incidente è avvenuto nei pressi dell’autovelox di Sesto Campano, in località Taverna. Un tratto di strada dove si corre, e pure parecchio. Tanto da richiedere l’installazione di un sistema di controllo della velocità dei mezzi che percorrono la trafficata ’Venafrana’. Chi era alla guida del Suv pare che non abbia proprio visto l’anziano che stava attraversando la strada, forse pure a causa della scarsa illuminazione presente.
Una dinamica che dovranno accertare i Carabinieri di Venafro e di Sesto Campano, che ora indagano per capire cosa è successo. Sul luogo dell’incidente anche la Polizia stradale per regolare la circolazione sulla Venafrana.
Una vigilia di Pasqua bagnata di sangue, dunque. Una tragedia per la famiglia di Luigi Carcillo, molto conosciuto a Pozzilli, dov’era proprietario di un frantoio.
Sotto shock l’uomo che guidava il Bmw e la sua famiglia, di origini campane: erano diretti a Santa Maria del Molise per trascorrere la Pasqua. Ora il conducente potrebbe essere indagato per omicidio stradale.

Più informazioni su