Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Autobus strapieno: l’autista non parte. Pendolari in rivolta e arriva la polizia al Terminal

La corsa delle 18 e 15 in partenza da Campobasso per raggiungere Termoli ha subito un ritardo di mezz’ora: per convincere l’autista a mettere in moto c’è voluto l’intervento della polizia che ha fatto scendere i passeggeri in piedi stipati come sardine sul mezzo della Sati. "Qui succede di continuo - riferisce una pendolare - non capisco perché l’azienda non prevede una corsa aggiuntiva, sanno benissimo che a quest’ora tra lavoratori e studenti il bus è stracolmo".

Più informazioni su

C’è voluto l’intervento della polizia per convincere l’autista della Sati a mettere in moto e partire: un autobus strapieno, coi viaggiatori in piedi, da regolamento non potrebbe mai avviarsi.
«Ma qui ognuno fa un po’ come gli pare» svela una pendolare della costa che il bus delle 18 e 15 che dal Terminal di Campobasso porta a Termoli lo prende quasi tutti i giorni.
Alle 18 e 45 il mezzo si è incamminato ma chi non aveva trovato posto (quattro persone) è stato invitato a scendere dagli agenti intervenuti anche per calmare gli animi dei pendolari infuriati. Solo allora il diligente dipendente dell’azienda molisana ha infilato la chiave nel quadro.
«Siamo avviliti ed esasperati – confessa la viaggiatrice – questa scena si ripete spessissimo. Ma se sanno che a quest’ora, tra studenti e lavoratori, il bus è pieno perché non aggiungono una corsa? Non sarebbe più logico anziché provare di un servizio gli abbonati e chi ha pagato il biglietto?».

Tra ritardi e coincidenze perse, come se non bastasse durante il tragitto l’autista «scrupoloso» si è anche fermato al bivio di Morrone «dove la fermata è momentaneamente sospesa a causa di lavori. L’ennesima prova che alla Sati ognuno si regola come crede».

Più informazioni su