Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ma dove vai se la prenotazione non ce l’hai. Il sabato è tutto pieno, doppi turni per la pizza

E’ il nuovo fenomeno registrato a Termoli: locali pieni - pizzerie e ristoranti - solo il sabato sera, con clienti che cenano a scaglioni e aspettano ore che il tavolo si liberi per mangiare in compagnia fuori casa. Sintomo delle abitudini dei termolesi, e anche di chi vive nei paesi limitrofi: si esce solo una sera nel fine settimana e non durante gli altri giorni, «forse perchè troppe uscite settimanali non fanno bene alle spese, mentre invece una sola e di sabato si può fare». Impossibile trovare un posto senza aver prenotato con largo anticipo, anche solo per due persone. «Sabato scorso le abbiamo provate tutte, pizzerie e anche ristoranti - racconta una coppia - ma non c’è stato verso. Non avevamo prenotato e alla fine siamo andati a mangiare una pizza a Campomarino».

Più informazioni su

Il fenomeno è certificato. Confermato all’unanimità. Succede da un pezzo, e succede con sempre maggiore frequenza a Termoli: ristoranti e pizzerie pieni, ma solo il sabato sera. Giorno in cui è impossibile trovare posto senza prenotazione. Praticamente dovunque. Code di gente e famiglie in attesa, auto parcheggiate in doppia fila davanti ai locali più gettonati e popolari: una bolgia. Ma, appunto, solo il sabato. Con una nuova “usanza”, fino a poco fa sconosciuta da queste parti: clienti che fanno il secondo turno per mangiare, che siedono a tavola anche alle 10 e 30, dopo che che i clienti del “primo turno” hanno sloggiato, sazi e contenti.
Sintomo di un nuovo costume dilagato in città, ma anche indizio di una abitudine che appartiene ai termolesi e anche a chi abita nei dintorni. Le uscite settimanali con gli amici o con i parenti sono poche, una sola è concessa. E perciò il giorno più gettonato per la pizza è il sabato sera.

Sarà perché è il giorno più “comodo”visto che la maggior parte delle persone non lavora di domenica, sarà perché pure il portafoglio vuole la sua parte e soprattutto la sua attenzione. Mangiare fuori più di una volta a settimana presume un determinato budget per le casse familiari, dunque la scelta ricade su una sola serata per riunire gli amici o i familiari e concedersi una serata diversa. Una serata – il sabato appunto – che è la stessa per tutti

I locali quindi si affollano e diventa complicato anche poter prenotare per due. «Abbiamo chiamato, chiesto e tentato di trovare un tavolo – racconta chi ha dovuto cercare e cercare per mangiare – eppure non ci siamo riusciti, l’unica soluzione era aspettare il secondo turno, ovvero chi lascia il tavolo intorno alle 22 e 30. Ma non volevamo aspettare e allora abbiamo ripiegato su Campomarino».

Le pizzerie si affollano e anche i ristoranti, per una cena a base di pesce o anche di carne, «l’importante tanto è passare una serata diversa e in compagnia». Anche se costa dover attendere, anche se è scomodo mangiare a turni. «Se prenoti prima puoi mangiare presto, ma se decidi all’ultimo puoi cenare dopo, quando il ristorante si inizia a svuotare».

Una differenza che si nota anche nel confronto con luoghi a pochi chilometri di distanza, come Vasto e Foggia dove invece i locali sono pieni ogni sera o quasi. «Lì ci sono abitudini diverse – raccontano dalla Confesercenti – si esce tutte le sere, mentre invece a Termoli questa abitudine nel periodo invernale non c’è».

Più informazioni su