Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Raccolta differenziata in 2 step: prima i negozi, poi i cittadini. A maggio la ditta vincitrice

Nei giorni scorsi in paese si è svolta la distribuzione dei mastelli alle attività commerciali, le prime ad avere i cestini per la raccolta differenziata che partirà lunedì 27 marzo. Subito dopo partirà la distribuzione dei kit colorati anche per le utenze domestiche nelle varie abitazioni. Entro il 14 aprile le ditte interessate dovranno inviare la documentazione per il bando di gara, «entro maggio speriamo di assegnare il servizio e farlo partire - afferma il sindaco Nicola Giovanni Montagano - intanto nelle prossime settimane si potrà differenziare, saranno i dipendenti che ci sono addetti ai rifiuti ad occuparsi della raccolta».

Più informazioni su

Due partenze diverse per la raccolta differenziata in paese.I primi ad aver ricevuto i mastelli sono stati i commercianti e i proprietari delle attività di piazza Municipio. Nei giorni scorsi grazie agli addetti del comune le attività del centro sono state le primissime ad aver ricevuto il kit colorato formato dai vari bidoni utili alla raccolta differenziata. Dopo il centro, i cestini saranno consegnati in via Roma, via Calvario e via Caduti di Via Fani per dare avvio alla differenziata lunedì 27 marzo, anche se ad occuparsi della raccolta saranno gli operatori ecologici del paese.

In paese infatti la raccolta partirà anche se il servizio non è stato ancora assegnato. «Entro metà aprile le ditte interessate dovranno inviare i documenti per il bando di gara – afferma il sindaco Montagano contattato telefonicamente – entro maggio infatti speriamo di poter assegnare il servizio e di farlo partire definitivamente e ufficialmente in paese».

La scelta di dividere il paese in due grandi gruppi e consegnare i moduli utili alla differenziata in momenti diversi è nata per gestire al meglio il cambiamento che vedrà coinvolti non solo i cittadini, ma anche le varie attività commerciali che si ritroveranno così a dover dividere i rifiuti in base alle nuove disposizioni comunali. Per Bonefro si tratta solo dell’ultimo cambiamento in fatto di vita cittadina, dopo l’installazione della fontana d’acqua artificiale che risale quasi ad un anno fa e che ha portato dei cambiamenti positivi in tutto il paese. I proprietari dei locali potranno sistemare i bidoni all’interno delle proprie attività o negli spazi privati e potranno esporli fuori dalle attività nei giorni stabiliti da un apposito Ecocalendario che stabilirà i giorni in cui potranno essere conferiti i vari rifiuti.

«La raccolta differenziata è resa obbligatoria dalle leggi statali che obbligano i Comuni a riciclare il 65% dei rifiuti prodotti dai cittadini ed è già praticata con successo in migliaia di altri comuni italiani – si legge sulla pagina facebook del comune – Anche per noi sarà facile dividere i rifiuti e non buttarli in un solo secchio, come abbiamo fatto fino ad ora. Cambiare in meglio le nostre abitudini è semplice ed è possibile: così come è stato per la casetta dell’acqua e il compattatore della plastica che hanno portato ad una gestione più attenta nella nostra produzione quotidiana di rifiuti, anche alla raccolta Porta a Porta sarà facile abituarsi».

Più informazioni su