Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Spaventosa frana al distributore: la strada per la Bifernina rischia il collasso. “Una scena terribile”

Emergenza viabilità nella zona di Casacalenda dove una spaventosa frana ha inghiottito un distributore di carburante. Un video girato da Maurizio Cavaliere mostra la devastazione provocata dal dissesto idrogeologico e rinnova la necessità di un monitoraggio costante per evitare ulteriori problemi alla strada a ridosso dell’impianto, chiuso da tempo. La violenza dello smottamento, sceso di metro in metro, ha portato via anche pali dell’elettricità, terra e detriti. E altre frane investono più a valle il collegamento per la Bifernina.

Più informazioni su

È una situazione di allerta quella della maxi-frana che l’altro giorno ha letteralmente divorato il piazzale di un distributore di carburante che si trova lungo la strada che collega Casacalenda e gli altri paesi del cratere fino alla fondovalle del Biferno. Il video girato da Maurizio Cavaliere mostra tutta la gravità del dissesto che ha travolto l’impianto, chiuso da tempo, risucchiando la struttura a ridosso della strada. Pali dell’illuminazione sono stati trascinati nella scarpata tra terra, cemento e detriti. Una frana in avanzamento da diverso tempo che ora ha tirato giù tutto il piazzale. Di metro in metro. Ora non si può stabilire come evolverà: tutto dipenderà dalle condizioni meteo e dalla staticità dei terreni.

Per ora la strada è transitabile. Il sindaco di Casacalenda, Michele Giambarba, ha già inviato una nota alla Provincia di Campobasso e alla Protezione Civile per segnalare il pericolo e chiedere un intervento urgente. In sostanza, se la frana dovesse peggiorare potrebbe anche invadere la carreggiata. Si tratta di un collegamento molto importante, raccordo tra l’area di Casacalenda e dei centri limitrofi, alla Bifernina. Pochi minuti per salire o scendere ma anche tanti ostacoli: non solo lo spaventoso movimento franoso ma anche altri smottamenti che investono l’arteria e mettono a rischio il transito delle auto, dei pullman e dei mezzi pesanti.

Uno scenario che rappresenta anche l’emblema del dissesto idrogeologico, una minaccia per l’intero territorio. Frane ovunque, strade piene di pericoli, una viabilità in crisi che è finita sui tavoli istituzionali, non ultimo l’incontro del presidente, Antonio Battista, con i sindaci di tutta la Provincia di Campobasso. Pochi fondi ma molte priorità: occorre un contributo straordinario da parte della Regione e, soprattutto, bisogna velocizzare tutte le procedure per avviare e completare i lavori necessari per ripristinare al meglio i collegamenti. Dalla voragine di Casacalenda, alla strada tra Bonefro e il bivio della Statale 87, al ponte della Provinciale 78 nell’area di Castelmauro. Solo alcune delle emergenze passate, ormai, all’ordine del giorno.

Più informazioni su