Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Limite di 50 all’ora lungo la Statale 16: prime multe in arrivo con il nuovo autovelox mobile

Limite di cinquanta chilometri orari lungo la Statale 16 in territorio di Campomarino. Più di qualcuno è già incappato nelle multe partite dall’autovelox mobile che da diverse settimane viene piazzato dalle 9.30 alle 11.30 e solo in alcuni giorni all’altezza del chilometro 550 + 700. I verbali arriveranno nei prossimi giorni con sanzioni che partono da quarantuno euro scontati del trenta per cento se si paga entro cinque giorni. L’attività della Polizia municipale, coordinata dal comandante, Antonio Persich, e sostenuta dal Comune con autorizzazione della Prefettura di Campobasso, ha come obiettivo la sicurezza stradale, la prevenzione degli incidenti e un miglioramento della viabilità lungo un’arteria molto trafficata durante tutto l’anno e affollata da turisti e villeggianti durante l’estate.

Più informazioni su

Quegli impianti non sono passati inosservati, eppure, nonostante gli avvisi e i segnali più di qualcuno non ha rispettato il Codice della strada superando la velocità massima imposta e finendo sotto la lente degli autovelox. Si è conclusa una prima fase sperimentale in territorio di Campomarino con i dispositivi piazzati dalla Polizia municipale lungo la Statale 16 al chilometro 550 + 700 con orario fisso – dalle 9.30 alle 11.30 – e solo in alcuni giorni. Gli agenti hanno montato i rilevatori di velocità per verificare se gli automobilisti o i conducenti dei mezzi pesanti hanno superato il limite di cinquanta chilometri orari previsto lungo quel tratto molto trafficato in una zona in cui si sono verificati anche gravi incidenti.

Stando alle prime informazioni, le multe scattate in questi primi mesi non sarebbero poche. Bisogna aspettare le procedure tecniche in quanto le foto-segnaletiche che vengono effettuate dagli autovelox vengono poi lavorate da una società specializzata. Fatto sta che nei prossimi giorni inizieranno ad arrivare i primi verbali. C’è un limite di tolleranza di 5 chilometri orari:da 55 a 65 chilometri orari la sanzione è pari a circa 41 euro se si va oltre di quaranta chilometri passa a 169 euro e si perdono tre punti sulla patente, mentre se si superano anche i 125 chilometriorari la sanzione arriva a più 500 euro e i punti tagliati sono sei. Se il pagamento viene effettuato entro cinque giorni l’importo è ridotto del trenta per cento.

L’obiettivo del Comune con l’amministrazione Cammilleri che ha condiviso l’iniziativa in collaborazione con la Polizia municipale coordinata dal comandante, Antonio Persich, non è quello di fare semplicemente cassa, peraltro in pochi giorni di attività, ma di rendere più sicuro e agevole il transito lungo la strada Statale 16 in un’ottica di prevenzione di incidenti e del rispetto del Codice della Strada. Per consentire l’attivazione dell’autovelox è stata chiesta autorizzazione alla Prefettura. Intanto, si attende la realizzazione dei lavori delle rotatorie (la prima già iniziata e con ogni probabilità pronta prima dell’estate) e del cavalcavia ferrovario, altra opera prevista e dedicata a rendere più sicuri e fruibili i collegamenti in una zona che in estate si popola di migliaia e migliaia di turisti e villeggianti. Per ora, ci sono i primi verbali.

Più informazioni su