Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Frecciarossa, dal primo aprile corse invertite: treno per Milano al mattino e rientro la sera

Ci sono novità sul Frecciarossa che da oltre un anno consente di raggiungere Milano da Termoli in meno di cinque ore rispetto le sei degli altri treni. Dal prossimo primo aprile la coppia di corse da e per la città della Madonnina sarà invertita. Sarà quindi possibile andare a Milano al mattino e tornare nel centro adriatico al pomeriggio. Fino al 31 marzo il Frecciarossa parte da Milano alle 7.45 e arriva a Termoli alle 12.39 e la corsa che parte da Termoli alle 17.58 e arriva nel capoluogo lombardo alle 22.50. I nuovi orari non sono ancora disponibili e, per questo, al momento se si prova a fare la prenotazione la corsa risulta «non acquistabile».

Più informazioni su

Qualcuno ha pensato a un pesce d’aprile ma, a quanto pare, non è così. Se dal prossimo primo aprile si prova a effettuare una prenotazione sul portale ufficiale di Trenitalia o tramite la comoda applicazione per il telefonino non compare più, tra i risultati, il Frecciarossa che collega Milano a Bari e viceversa con fermata a Termoli. Più che altro il treno figura ancora ma la soluzione di vendita viene riportata come «non acquistabile». Tutti gli altri treni, invece, ci sono come il Frecciabianca e l’Intercity oppure appaiono le soluzioni con cambio a Bologna o in altre stazioni. Una novità che lascia il dubbio tra chi utilizza questa corsa che da qualche anno integra l’offerta lungo la linea adriatica e, nel caso di Termoli, abbatte di un’ora la durata del viaggio da e per la città della Madonnina: meno di cinque ore rispetto alle sei di altri treni.

Nessun problema e nessun rischio soppressione. La conferma arriva direttamente dall’ufficio stampa di Trenitalia. L’azienda ha semplicamente deciso di invertire la coppia di corse e il treno viene confermato. Gli orari sono in fase di programmazione e, per questo, la soluzione risulta «non acquistabile». Per ora e fino al 31 marzo la corsa del mattino parte da Milano alle 7.45 e arriva a Termoli alle 12.39 e la corsa che parte da Termoli alle 17.58 e arriva nel capoluogo lombardo alle 22.50. Invertendo la coppia di treni sarà possibile raggiungere Milano a bordo del Frecciarossa al mattino mentre il rientro a Termoli nel pomeriggio. Questa, in sostanza, la previsione che nei prossimi giorni sarà disponibile anche sui canali di vendita di Trenitalia. Ovviamente Termoli non è capolinea ma il treno arriva da Milano e parte dalla Puglia.

Quella del Frecciarossa è una vicenda che in Molise, un anno e mezzo fa, mobilitò – come poche volte avviene nonostante i piccoli numeri della regione – il mondo politico di ogni colore. Amministratori locali, parlamentari, una battaglia bipartisan che arrivò a sollecitare il ministro Del Rio per ottenere rassicurazioni sulla fermata del treno veloce a Termoli, inizialmente non prevista. Alla fine, con tanto di annunci e comunicati, il Frecciarossa ha iniziato a fare tappa in città. Chissà quanti molisani, fino ad oggi, hanno scelto di viaggiare su questo treno che consente di abbattere i tempi di percorrenza lungo la dorsale adriatica. In attesa di sapere qualcosa in più anche sul raddoppio ferroviario tra Termoli e Lesina e su quel «budello» da poco più di trenta chilometri che «frena» lo sviluppo dei collegamenti in una zona strategica del territorio. (FO)

Più informazioni su