Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

In piazzetta il bagno è inagibile da un anno: “Hanno sfondato la porta e il Comune lo ha chiuso”

In Corso Fratelli Brigida i commercianti che hanno il proprio box nella piazzetta del mercato non possono usare da mesi il bagno di servizio. «Prima avevamo la chiave - raccontano - poi una mattina abbiamo trovato la porta sfondata, per diversi mesi è rimasto aperto, fino a quando i tecnici sono venuti per sistemarlo ma lo hanno ritenuto non idoneo e lo hanno sigillato». Ma il bagno è solo uno dei tanti problemi che si registrano in quell’area della città, in cui ogni giorno si vendono pesce, verdure e frutta. «Qui mancano anche i bidoni per la spazzatura e siamo costretti a lasciare i rifiuti al centro della piazza - aggiungono mentre i clienti scelgono i prodotti da portare a casa per il pranzo - quando c’è vento, vola tutto e la zona è sporca».

Più informazioni su

Nuovo problema in piazzetta. Nell’area di Corso Fratelli Brigida destinata alla vendita di prodotti alimentari, da qualche mese il bagno è fuori uso. Il problema è cominciato un anno fa. «Siamo arrivati una mattina e abbiamo trovato la porta rotta, totalmente sfondata – racconta uno dei commercianti che ogni mattina, solitamente dal martedì al sabato, apre presto per vendere il pesce – da allora non l’abbiamo più potuto utilizzare».

L’ipotesi più plausibile infatti è che la porta sia stata divelta nel corso della notte da qualcuno, forse un senzatetto, per trovare riparo. «Noi abbiamo le chiavi – continua il commerciante affiancato da altri suoi colleghi – ci sono undici box, per cui dovrebbero esserci altrettante chiavi». Nel corso del tempo, per gli otto mesi successivi, il bagno è rimasto fuori uso e di conseguenza ha costretto i commercianti a ricorrere ad altre soluzioni. «Andiamo al bar, chiediamo un caffè o qualcosa da bere e andiamo in bagno, ma non conviene andare avanti così, perchè il bagno c’è e per noi è fondamentale». I tecnici del comune, arrivati poi sul posto per il sopralluogo e per i lavori, hanno chiuso definitivamente il bagno, che si trova nell’angolo della piazzetta, nascosto dai box, con un cartello attaccato alla porta che recita “Bagno inagibile”.

Ma il problema dei servizi igienici è solo l’ultimo dei tanti disagi che si registrano nell’area a poche centinaia di metri dalla chiesa di San Timoteo. «E’ vero che manca il bagno – continuano Antonio e Valerio – ma qui mancano anche tante altre cose: prima di tutto i bidoni dell’immondizia. Siamo costretti a lasciare i rifiuti di ogni genere al centro della piazza, solo la sera arriva il camion che porta via tutto senza differenziare nulla».

«E quando c’è vento vola tutto – aggiunge Maria Concetta – sono necessari i bidoni grandi». «Inoltre – aggiunge il commerciante di frutta e verdura Antonio – mancano i parcheggi e le persone che vengono a fare la spesa spesso lasciano le auto in doppia fila, bloccano il traffico e si prendono le multe. Mentre per noi è complicato entrare con il mezzo sulla piazzetta per scaricare la merce perchè lo scivolo creato su via Cairoli – la traversa che collega corso Fratelli Brigida con corso Vittorio Emuele III – è bloccato da un vaso molto grande». (elb)

Più informazioni su