Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Termoli bombardata: asfalto crivellato dopo diluvio, auto costrette a slalom foto

Le strade della città hanno risentito non poco della pioggia che si è abbattuta in questi giorni su Termoli. Vere e proprie voragini si sono aperte su più punti dell’asfalto su diverse arterie della città. Su viale Pertini, una delle strade principali d’ingresso verso il centro, l’asfalto è saltato causando una buca e lasciando detriti tutt’intorno. Anche la tangeziale è uscita particolarmente martoriata dall’ultimo acquazzone. Al Sinarca le strade continuano ad essere allagate a causa del livello dell’acqua, per questo le circolari sono state trasferite sul lungomare per evitare che una piena possa mettere fuori uso i mezzi.

Più informazioni su

Dopo la pioggia, restano i crateri. Le strade termolesi hanno subito gravissime conseguenze per le oltre ventiquattro ore di pioggia cadute sulla città adriatica negli ultimi due giorni. Questa mattina – venerdì 20 gennaio – al risveglio della città, sotto le nuvole ma senza gocce d’acqua, gli automobilisti hanno dovuto fare i conti con le strade rotte e con i buchi sull’asfalto, procedendo quindi con estrema cautela per evitare di danneggiare gravemente sospensioni e gomme.

Su una delle vie principali, viale Sandro Pertini, all’altezza del centro commerciale La Fontana l’asfalto è completamente saltato e si è sbriciolato aprendo una voragine nella carreggiata, circondata dai coni per evitare di finirci sopra. Automobilisti costretti quindi a procedere con prudenza e a fare lo slalom per evitare anche i detriti lasciati sulla carreggiata. Per tutta la notte e fino alla tarda mattinata di oggi, il semaforo di piazza del Papa non ha regolato l’attraversamento dell’incrocio, poi è stato ripristinato. Anche in altri quartieri della città le abbondanti piogge che sembrano per ora aver lasciato tregua, hanno causato smottamenti accentuando ancor di più i danni alle strade della città. In tangenziale la carreggiata in alcuni punti ha causato numerose buche che costringono gli automobilisti a procedere a passo d’uomo per evitare danni ai mezzi.

Anche la strada del Sinarca continua ad essere allagata dall’acqua e la circolazione è interdetta, per questo le circolari cittadini sono state trasferite sul lungomare nord della città, dove sono momentaneamente parcheggiate per evitare allagamenti che possano mettere fuori uso i mezzi.

Più informazioni su