Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Scuole aperte venerdì a Campobasso, restano i disagi nei paesi. Pericolo ghiaccio dai tetti

Si torna a scuola domani 13 gennaio a Campobasso dopo quattro giorni di sospensione delle attività didattiche mentre permangono problemi in diversi comuni dell’hinterland a causa della formazione ghiaccio che rende pericolose le strade. Nel capoluogo il lento ritorno alla normalità passa per un lavoro eccezionale di pulizia delle strade e dei marciapiedi da parte della Sea. Intanto resta il pericolo per la neve e il ghiaccio dai tetti: "Raccomandiamo prudenza a pedoni e studenti, evitate di camminare sotto i balconi"

Più informazioni su

Dopo quattro giorni di attività didattiche sospese, domani, venerdì 13 gennaio, le scuole di Campobasso saranno riaperte. Nel capoluogo il lento ritorno alla normalità è favorito dalle operazioni straordinarie di pulizia delle strade che vanno avanti, senza sosta. Ma in diversi comuni dell’hinterland i disagi permangono tanto che i plessi scolastici resteranno chiusi anche domani e dopodomani (qui l’elenco aggiornato).
La giornata di sole di oggi e la tregua dal maltempo ha aiutato i lavoratori della municipalizzata Sea a liberare vie e marciapiedi.
«Particolare attenzione – informano dal Comune – è stata riservata alle aree vicine alle scuole. Si prova dunque a tornare alla normalità anche se saranno tante le difficoltà legate all’eccezionale perturbazione che oltre alle abbondanti nevicate ha portato anche un brusco calo delle temperature».
Per queste ragioni da Palazzo San Giorgio si continua a chiedere la collaborazione dei cittadini: «Limitate l’utilizzo delle autovetture per evitare di intasare la circolazione e non parcheggiate nelle aree in cui la sosta non è concessa».
Consigli anche per i pedoni «ai quali raccomandiamo di non camminare sotto i cornicioni dei palazzi e ai ragazzi, soprattutto a quelli che arriveranno al terminal di Campobasso, di prestare particolare attenzione lungo tutto il percorso che li condurrà a scuola».

In tutta la città, intanto, continuano le operazioni di rimozione di neve e ghiaccio da tetti, grondaie e cornicioni. I vigili del fuoco anche oggi hanno ricevuto centinaia di chiamate per il pericolo caduta di enormi stalattiti da tetti e balconi. Con ordinanza sindacale Antonio Battista ha ordinato ai proprietari delle case di provvedere personalmente alla pulizia.
Anche questa notte gli operatori della Sea continueranno a caricare i cumuli di coltre bianca all’antistadio di Selvapiana.

Più informazioni su