Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Niente visite dermatologiche da mesi, si corre ai ripari. “Entro dieci giorni riparte il servizio”

Dopo la chiusura dello studio medico dermatologico all’interno del poliambulatorio di via del Molinello dovuta al pensionamento del medico, il direttore amministrativo dell’Asrem Antonio Forciniti - ex comandante del Nucleo Anti Sofisticazione dei carabinieri - assicura che «è stata nominata una commissione interna di medici che si occuperà di individuare il numero delle ore da assegnare al medico che si occuperà dell’ambulatorio di dermatologia. Verrà poi preparato un avviso e stilata una graduatoria da cui emergerà il nome del sostituto». Entro la metà di gennaio il servizio medico dovrebbe essere ripristinato.

Più informazioni su

L’ambulatorio di dermatologia dell’Asrem sarà riaperto. Il servizio medico all’interno del poliambulatorio di via del Molinello «sarà ripristinato entro la metà di gennaio, quando sarà nominato un nuovo medico che riprenderà a visitare i pazienti». Ad affermarlo è il direttore amministrativo dell’Asrem Antonio Forciniti.

Da più di due mesi infatti non è possibile effettuare dei controlli dermatologici poichè il medico andato in pensione non è stato sostituito. A segnalare il disservizio, alcuni pazienti in attesa di visite mediche. L’unica soluzione, per chi aveva urgenza di esami e poteva spostarsi, era di recarsi a Larino o nel piccolo poliambulatorio di Castelmauro dove, in entrambi gli ambulatori, opera la dottoressa Perrotta alternando le visite nei due paesi.

Secondo il direttore Forciniti i prossimi giorni saranno utili per sbrigare le pratiche e nominare un nuovo medico. «Abbiamo nominato una commissione interna di medici che si occuperà di individuare il numero delle ore da assegnare al medico che si occuperà dell’ambulatorio di dermatologia – afferma l’ex comandante del Nucleo Anti Sofisticazione dei carabinieri da cinque mesi a capo dell’Asrem – Il medico precedente, che adesso è andato in pensione, aveva 38 ore; la commissione avrà il compito di stabilire il numero delle ore in base alle esigenze dei pazienti e al fabbisogno effettivo del poliambulatorio di Termoli. Verrà poi preparato un avviso e stilata una graduatoria da cui emergerà il nome del sostituto – continua il direttore interpellato telefonicamente – Entro la metà del mese il medico dovrebbe tornare a visitare».

Nel periodo di mancanza del medico, le visite a Termoli erano state sospese, tanto che chiamando il call center sanitario regionale la città adriatica e il poliambulatorio non comparivano nell’elenco delle possibilità. Tra un paio di settimane invece tutto sarà sistemato nuovamente e i pazienti potranno tornare ad essere visitati dal dermatologo nella città adriatica. (elb)

Più informazioni su