Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Cimitero stracolmo, presto 74 nuovi loculi nella frazione di Santo Stefano

Il Comune di Campobasso ha approvato il progetto esecutivo che prevede la costruzione di 74 nuovi loculi all’interno del cimitero della frazione ormai stracolmo. Lavori affidati all’impresa Dondi, la stessa che sta ampliando il cimitero del capoluogo. Il portavoce dei cittadini della frazione, Maurizio Di Cristofaro: «Vinta una piccola battaglia, un grazie particolare all’assessore Maria Rubino che a soli sette giorni dall’insediamento è riuscita a portare in giunta un documento che i cittadini della frazione Santo Stefano chiedevano da ben due anni».

Più informazioni su

Battaglia vinta: presto a Santo Stefano non sarà più vietato… morire. Il Comune di Campobasso si è impegnato infatti a costruire 74 loculi all’interno del cimitero ormai stracolmo, così si eviterà di dover traslocare le persone defunte nel capoluogo o nei paesi limitrofi. E’ stato approvato, infatti, il progetto esecutivo: i lavori sono stati affidati all’impresa Dondi, la stessa che si sta occupando dell’ampliamento del cimitero di Campobasso. L’importo dell’opera è intorno agli 8200 euro e, si specifica nella delibera emessa a fine anno, i costi dei loculi saranno i seguenti: 1237 euro per la prima fila, 1500 euro per la seconda, 1012 per la terza e la quarta fila.
Possono dunque tirare un primo sospiro di sollievo i residenti di Santo Stefano che, lo ricordiamo, sono stati protagonisti di diversi iniziative per sollecitare l’amministrazione comunale sull’argomento. Non ultime, la manifestazione davanti ai cancelli del cimitero dello scorso 21 novembre, quando molti cittadini fecero sentire la propria voce, e la partecipazione massiccia al consiglio comunale del 27 dicembre. Soddisfatto il portavoce del comitato, Maurizio Di Cristofaro: «I cittadini di Santo Stefano, dopo tantissime battaglie tutte portate avanti in maniera civile, possono parzialmente festeggiare una piccola vittoria nei confronti dell’amministrazione comunale di Campobasso, che ha finalmente approvato la costruzione di questi 74 nuovi loculi. Per il risultato raggiunto, si ringraziano tutti i cittadini della frazione che hanno lottato, tutti i consiglieri comunali che hanno sostenuto la nostra causa e l’assessore con delega ai servici cimiteriali Maria Rubino, che a soli sette giorni dall’insediamento è riuscita a portare in giunta un documento che i cittadini della frazione Santo Stefano chiedevano da ben due anni».

A metà dicembre ci furono le mozioni da parte dei consiglieri Pilone, Cancellario e Tramontano che chiedevano proprio l’immediato intervento del Comune chiamato ad attivarsi «per prevedere nel piano delle opere pubbliche interventi mirati di costruzione, utilizzando l’area a disposizione, e sufficiente a soddisfare le esigenze della popolazione». E resta aperta, infine, la questione relativa al vecchio cimitero di contrada Cancello, a cui «bisogna ridare decoro e dignità garantendo una sistemazione degna e almeno un’adeguata recinzione che eviti l’ingresso non controllato di malintenzionati e di animali di qualsiasi genere pronti a saccheggiare e profanare l’area».
(Diesse)

Più informazioni su