Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Gli chef del domani premiati all’Alberghiero. Sul podio creatività, fantasia e talento

Tanti i premi consegnati ieri sera, giovedì 14 aprile, a conclusione della settimana dedicata alla’eccellenza gastronomica che ha visto l’istituto alberghiero di Termoli Federico II di Svevia teatro di due gare: una di pasticceria, l’altra di antipasti, primi e secondi. E a fine serata, anche una torta a piani realizzata dai maestri pasticceri della Federazione italiana.

Più informazioni su

Creatività, fantasia, talento, conoscenza. Per realizzare qualcosa di grandioso ci vogliono tanti elementi. Tutti ingredienti per una ricetta perfetta. E gli studenti dell’alberghiero lo sanno bene: la ricetta per loro è il pane quotidiano; dosi, preparazioni, abbinamenti sono fondamentali per la buona riuscita del piatto, ma senza un pizzico di follia e di rischionon si affrontano le sfide. Le gare soprattutto. Quelle che ti catapultano di fronte ad una giuria di esperti pronti ad assaggiare e trovare anche il più piccolo errore. Per diventare grandi chef e pasticceri del domani, bisogna cominciare da piccoli, dalle piccole competizioni. I dieci studenti che hanno partecipato alle gare di pasticceria ed enogastronomia hanno dimostrato di saperci fare, in cucina e sul ring della gara.

Dieci studenti, provenienti dagli istituti alberghieri di Villa Santa Maria, Vinchiaturo, Rieti, Foggia, dalla sede distaccata di Larino, Giulianova e dal Federico II di Svevia di Termoli si sono cimentati in una gara che li ha visti di fronte ad una giuria di esperti e di meno esperti che hanno avuto l’arduo compito di esprimere il loro parere su gusto, presentazione, impiattamento e colori di antipasti, primi, secondi e dessert. Piccoli grandi capolavori per la vista e per il palato nati dopo giorni di prove ed esperimenti in laboratorio.

A vincere la medaglia d’oro nella classifica enogastronomia dei candidati esterni è stata Melissa Felice dell’alberghiero di Vinchiaturo, al secondo posto Tari Hammed di Larino e Ebrahim Chtorno, terzo Francesco Sonnini dell’istituto Villa Santa Maria. Tra gli interni invece primo posto per la coppia formata daGiuliani e Razionale, al secondo posto Papa e Farino, mentre al terzo Urbisci e Infante. Per la pasticceria invece oro per il premio degustazione alla coppiaLaura Di Cicco e Loris Pinti dell’alberghiero di Termoli, mentre il secondo posto e il premio Abbinamento Prodotti tipici è andato alla coppia Degnovivo e Colucci. Per gli esterni invece medaglia d’oro Premio Innovazione ad Alì Kaspi, a Daniele Buono premio miglior tecnica e premio Miglior Impiattamento a Marta Amedei.

Grande soddisfazione tra i ragazzi che hanno saputo mettersi in gioco e affrontare le prove con determinazione e sicurezza. Altrettanto felici i loro docenti che hanno accompagnato i giovani chef alle prove che hanno caratterizzato “La Settimana dell’Eccellenza Enogastronomica” organizzata dal docente della scuola termolese Maurizio Santilli: quattro giorni di appuntamenti tramaster di cioccolato, convegni, gare e premiazioni che hanno visto la partecipazione anche del presidente della Fip, federazione italiana pasticceri Roberto Landini, Daniela Carissimo, delegata del Molise e Gina Vitucci dell’Equipe Eccellenza del cake design e vicepresidente della federazione per l’Abruzzo e la presenza al tavolo della giuria anche dell’attore molisano Edoardo Siravo.

Con loro i ragazzi hanno potuto imparare qualche trucco del mestieri, segreti e nuove tecniche di lavorazione del cioccolato e della pasta di zucchero, che spopola negli ultimi tempi in fatto di torte. Dopo la premiazione di ieri sera all’istituto alberghiero di Termoli, spazio ad una cena che si è conclusa con una torta a più piani fatta di pasta di zucchero e ghiaccia reale realizzata dai maestri pasticceri con gli allievi della scuola. «Siete artigiani – ha affermato la preside Maria Chimisso – avete tra le mane un grande potenziale, potete imparare e migliorare e diventare imprenditori, realizzando tutto ciò che volete fino a diventaregrandi chef e pasticceri».

Più informazioni su