Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

465 km di provinciali passano all’Anas. Toma: “Soluzione auspicata”

Più informazioni su

465 km di strade provinciali a Campobasso e Isernia stanno per essere trasferiti all’Anas. È una buona notizia secondo il presidente della Regione Molise Donato Toma ma anche secondo la maggior parte degli amministratori regionali, i quali conoscono la maggiore efficienza di Anas rispetto alle province di Campobasso e Isernia, ormai da qualche anno a secco di fondi per quanto riguarda la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade.

Dopo il D.P.C.M. del 20 febbraio 2018 che va a rivedere ulteriormente la rete stradale di interesse nazionale e regionale, si è in attesa che Anas enti interessati si attivino per la redazione dei verbali di consegna necessari a completare l’iter procedurale.
Donato Toma commenta soddisfatto «una soluzione da noi auspicata, che va a compensare la situazione di criticità riguardante la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, dovuta alla mancanza di risorse economiche nelle casse delle amministrazioni provinciali».

Si tratta di una risposta, anche se parziale, ai tantissimi i molisani – soprattutto quelli delle aree interne – che quotidianamente devono fare i conti con buche, avvallamenti, dissesti, frane e interruzioni di tratti viari su moltissime Provinciali.

Tra le strade passate di competenza all’Anas ci sono anche 5 km di tangenziale est a Campobasso, 8 km della Fondovalle rivolo, 25 km della Fossaltina e quasi 10 chilometri sulla provinciale 159, territorio stazione di Bonefro. A passare sotto la competenza diretta dell’Anas anche 8 strade di grande utilizzo da parte dell’utenza, tra le quali la Fondovalle del Biferno dall’innesto con la Statale 647 all’innesto con la Statale 16.

Un risultato che era già stato definito “eccellente” dall’ex assessore alla viabilità Pierpaolo Nangi sul primo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di revisione della rete stradale di interesse nazionale e regionale. Ora, dopo i primi 145 km di strade che passano all’anas, altre centinaia di chilometri finiscono sotto la competenza dell’ente nazionale per le strade.

Più informazioni su