Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

La sanità parla ai cittadini: poster informativi e nuovo sito Asrem

Più informazioni su

Un sito nuovo di zecca ma soprattutto periodiche campagna divulgative su tutto il territorio molisano per parlare della sanità, di quello che cambia e dei suoi servizi.
E’ questa, in sostanza, la sintesi del piano di comunicazione presentato nel pomeriggio di oggi, 14 giugno, a Palazzo Vitale alla presenza del governatore Donato Toma, del direttore generale dell’azienda sanitaria, Gennaro Sosto, e dei presidenti degli Ordini provinciali dei medici di Campobasso e Isernia, Carolina De Vincenzo e Fernando Crudele.
«La buona sanità passa anche attraverso un’efficace comunicazione per un corretto utilizzo dei servizi sanitari. Il deficit comunicativo è, quasi sempre, causa di un alterato rapporto tra le parti, determinando ripetuti ed inutili disservizi, lungaggini e incomprensioni. È questa la ragione che ha spinto Regione Molise, Asrem e Ordini provinciali dei medici-chirurghi e degli odontoiatri di Campobasso e Isernia a intraprendere un percorso comune teso al miglioramento delle più ricorrenti criticità comunicative tra Azienda e operatori e tra operatori e utenti».
Questo affermava Toma alla vigili della conferenza e questo è ciò che è stato ribadito anche all’incontro durante il quale sono stati presentati i primi due manifesti informativi che saranno affissi negli studi dei medici di Medicina generale, oltre che in tutti i Servizi territoriali dell’Asrem. Gli stessi saranno disponibili anche sui siti degli Ordini e dell’Azienda sanitaria.
Il primo è incentrato sulle funzioni della Guardia medica e non è un caso che sia stato scelto proprio questo argomento visto che siamo entrati quasi nel pieno della stagione estiva, momento sempre critico e di lavoro intenso per il personale impiegato in questi piccoli presidi sanitari costieri e di montagna.
L’altro poster, invece, è stato progettato per dare una corretta informazione sulla prescrizione e sulla certificazione degli specialisti e dei medici di Medicina generale: quando, come e per cosa rivolgersi al servizio di continuità assistenziale regionale.
«L’obiettivo ultimo – ha spiegato il presidente – è quello di giungere, attraverso la conoscenza dei percorsi, a comportamenti virtuosi e corretti da parte di tutti gli attori: cittadini, operatori e istituzioni».

Più informazioni su