Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

No Bolkestein per le spiagge, balneatori: “Riconoscimento storico”

Più informazioni su

In una nota congiunta Federturismo Confindustria, Assobalneari Italia, Assomarinas, insieme ad altre componenti della filiera balneare esprimono soddisfazione per la parole dell’ex commissario europeo Frits Bolkestein, che mercoledì 18 aprile durante un incontro con i balneatori a Montecitorio, ha affermato che «le spiagge sono beni e non servizi, pertanto non rientrano nell’ambito di applicazione della direttiva».
Posizione che le associazioni sostengono da anni. «Siamo ovviamente contenti che Bolkestein – dichiara il Presidente di Federturismo Gianfranco Battisti – abbia chiarito una volta per tutte che le spiagge sono fuori dal perimetro di applicazione della direttiva servizi in quanto beni. Noi lo ripetiamo da anni. Magari sarebbe stato opportuno già nel 2006. Si sarebbe così evitato di mettere a rischio oltre 30mila imprese».
Sulla stessa linea il Presidente di Assomarinas, Roberto Perocchio, che afferma: «Il turismo costiero e quello nautico, fondamentali per l’intero comparto, sono paralizzati da anni a causa dell’incertezza normativa derivante dall’applicazione della Bolkestein o meno. In assenza di chiarezza sulla questione delle evidenze pubbliche è impensabile programmare investimenti economici di medio-lungo periodo».
Il Presidente Fabrizio Licordari di Assobalneari Italia, intervenuto durante l’evento di mercoledì, ribadisce che «il patrimonio demaniale italiano è un asset strategico del tessuto economico del Paese, che come tale dovrebbe essere tutelato e non svenduto dal Governo. I casi spagnolo e portoghese dimostrano che quando c’è la volontà politica è possibile proteggere l’interesse nazionale. Pertanto chiediamo la reintroduzione della Legge Baldini e dell’articolo 37, comma 2 del codice della navigazione, dopo l’errata applicazione della Direttiva».
Federturismo, Assobalneari Italia e Assomarinas auspicano a questo punto che tanto a Roma, quanto a Bruxelles si metta nero su bianco l’esclusione dalla Bolkestein delle imprese balneari, dei porti turistici e della nautica.

Più informazioni su