Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Dimensionamento scolastico, opposizione accusa: “Provincia in ritardo”

Più informazioni su

La Provincia ancora non presenta alla Regione il piano del dimensionamento scolastico. Ci sono ancora tre giorni: il 31 dicembre è il termine ultimo per inviare l’atto in via Genova. Il ritardo viene stigmatizzato dagli consiglieri provinciali di opposizione Marialaura Cancellario e Antonio Carlone dal momento che si tratta di «una proposta fondamentale per garantire il diritto allo studio dei nostri studenti e soprattutto per salvaguardare l’organizzazione della rete scolastica».
Ma «in assenza del piano della Provincia e dell’approvazione da parte della Regione, interverrà il Ministero dell’Istruzione che adotterà criteri meramente ragionieristici e che non terrà conto di peculiari situazioni di contesto e di territorio. È inaccettabile – tuonano gli esponenti del gruppo Provincia Unita – che il destino della nostra scuola non venga determinato da scelte locali, ma che debba essere oggetto di decisioni calate dall’alto.
L’assenza di un piano di dimensionamento provinciale, oltre a comportare effetti negativi sul l’offerta formativa della scuola, avrà anche ricaduta sui livelli occupazionali dei docenti e del personale ata».

Cancellario e Carlone dunque rivolgono un appello al presidente della Provincia Antonio Battista, al delegato e alla maggioranza affinché «si provveda, in tempi rapidissimi, alla convocazione dell’Assemblea dei Sindaci per la presentazione del piano di dimensionamento scolastico, al fine di evitare effetti disastrosi sulla scuola di competenza dei Comuni della Provincia di Campobasso».

Più informazioni su