Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Omaggio a vittime di violenza, in città un’area intitolata ’8 marzo’

Più informazioni su

In una città povera, dal punto di vista della toponomastica, di strade intitolate alle figure femminili, è stata presentata a palazzo San Giorgio la proposta del capogruppo Udc Michele Ambrosio di intitolare un’area di Campobasso alle donne. Si chiamerà ‘8 marzo’, una data altamente simbolica nonché sintesi di una battaglia contro le violenze su cui è vietato abbassare la guardia.

L’iniziativa è stata lanciata oggi, 10 novembre, durante la riunione della commissione Cultura, convocata dal presidente Giovanna Viola per programmare le iniziative per il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Nel capoluogo, ha riconosciuto l’esponente del Pd durante la riunione, non ci sono strade o piazze dedicate al figure femminili più attuali. Sul tavolo sono stati proposti vari nomi, ma per evitare una personalizzazione Ambrosio ha suggerito un’area dedicata all’8 marzo.

«Ho proposto di intitolare un’area della nostra città alle donne, rappresentando l’8 marzo il simbolo e la sintesi di un messaggio forte contro la violenza di genere», sottolinea il consigliere comunale. «Del resto il 25 novembre è stata scelta come data dall’assemblea generale delle nazioni unite proprio in ricordo dell’assassinio di tre sorelle “rivoluzionarie” impegnate contro la dittatura Dominicana degli anni 1930/1960. Dunque via o piazza 8 marzo che possa rappresentare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, ma anche da monito contro le discriminazioni e le violenze cui sono ancora oggetto in molte parti del mondo».

La proposta di Michele Ambrosio (lo stesso che ha lanciato l’idea di ’Largo 27 gennaio’) dovrà essere approvata. Poi Campobasso si adeguerà alle iniziative prese in tal senso in altre città italiane come Ancona, Pavia, Pescara, Macerata e Reggio Emilia.

Più informazioni su