Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Finalista olimpica: ora è cittadina onoraria di Cercemaggiore

Più informazioni su

Cinque chiavi, quante erano le porte antiche del paese. E quanti sono i cerchi del simbolo delle Olimpiadi. Sono state consegnate ieri, dalla sindaca di Cercemaggiore Vincenza Testa, a Maria Benedicta Chigbolu, l’atleta della nazionale italiana di atletica leggera, finalista alla recente Olimpiade di Rio de Janeiro con la staffetta 4×400 classificatasi al sesto posto.
Accompagnata dal nonno Vincenzo, nato a Cercemaggiore, e da due fratelli (Elizabeth e Johan), la 27enne velocista è stata assegnata la cittadinanza onoraria del paese sannita, “Come suggello dell’indissolubile legame con le sue radici cercesi, delle quali ha reso alto il prestigio e l’orgoglio nel mondo dello sport”, si legge nella motivazione.
“Sono onorata e sorpresa di questa accoglienza – le parole della campionessa- e a Rio vi ho sentiti vicini”. Successivamente la Pro loco, con il suo presidente Alessandro D’Elia, ha consegnato a Maria Benedicta il premio di ’Sportivo cercese nel mondo’. Maria Benedicta Chigbolu ha origini anche nigeriane: il nonno paterno Julius disputò la finale di salto in alto all’Olimpiade di Melbourne nel 1956 classificandosi decimo.

Più informazioni su