Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise
salvini

Martedì 26 la mozione in Regione

Caos Lega: le consigliere sfiduciano l’assessore, ma Salvini le espelle. “Non parlano per il partito” foto

Il vice premier interviene sulle polemiche interne al partito in Molise difendendo l'operato di Mazzuto e mettendo alla porta Romagnuolo e Calenda. Adesso però la mozione di martedì prossimo in consiglio regionale rischia di essere esplosiva

Ore contate per Mazzuto: la Lega sfiducia il suo assessore e chiede le dimissioni. “O sarà crisi in maggioranza” Le Amministrative mandano in tilt la Lega. Le consigliere processano l’assessore: “Fa solo guai”

monnezza-campomarino-145316

Cosa cambia dal 1 marzo

Nuove regole per la differenziata in 9 paesi: il secco solo porta-a-porta, i metalli con la plastica, i controlli da subito

Dal 1° marzo non si potrà più portare il rifiuto secco negli ecopunto dei centri che fanno parte dell'Unione Comuni. A Petacciato il primo incontro informativo del nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta con la ditta Giuliani Environment ha chiarito molti dubbi. A differenza di adesso, la ditta pagherà per l’indifferenziato portato in discarica e quindi spingerà per una differenziazione massima dei rifiuti da riciclare. E c'è l'App per aiutare i cittadini a fare uno smaltimento corretto.

Monnezza nelle cunette e resti di maiale al cimitero: guerra agli incivili con due fototrappole

Foto varie

Campobasso

“Made in Italy”, ecco la fiction che racconta il boom della moda col volto di Greta Ferro

Terminate le riprese, su canale cinque arrivano le quattro puntate in cui Raoul Bova, che interpreta Giorgio Armani, insieme ad un cast d’eccezione, narra la Milano degli anni ’80 fino all'esplosione dello stile italiano nel mondo. Protagonista è la modella 23enne di Campobasso figlia di Gilda Antonelli e dell’Ad del pastificio “La Molisana”

Festival del cinema, modella molisana Greta Ferro tra le star di Venezia

centrodestra-termoli-138494

Verso le comunali/2

I democristiani ago della bilancia per la ‘presa’ del Comune. Ma la fragile unità del centrodestra vacilla sul nome foto

Ancora una volta saranno i centristi a decidere i rapporti di forza alle comunali termolesi. Tutti corteggiano i Popolari di Niro e nel centrodestra la parola d'ordine resta unità. Ma il nodo resta il candidato sindaco e i nomi si sprecano: da Di Brino a Chieffo, da Spezzano a Marone fino a qualche volto nuovo della cosiddetta società civile

M5S, le frizioni Fico-Di Maio arrivano anche qui. Ma il favorito per correre come sindaco resta Nick Di Michele

PNsport

Prossimi